La mia Manica…, Primo luglio







Mio adorato Luglio!

A te il più grande tripudio

Questa volta brilla ogni tuo verso

Come una mistica lirica

Sotto la quale è scritta una dedica:

Tu sei l’amore più immenso

 

Mi giungi di nuovo come un magico alveo

E mi domandi se non sono io Augusto il plebeo?

Quant’acque sono scorse sotto le torri di Londra?

E la tua Roma non più amata dalle Muse…

Non sarà il Mediterraneo la tomba delle anime illuse?

Qual gioia o luglio ora s'incontra?

 

ai accarezzato la Manica come un nuovo Napoleone

E hai posato su ogni sua meraviglia un amoroso alone

Solo l’amore vincerà ogni tua resistenza o Inghilterra!

Ogni tuo luogo arde d’amore e d’orgoglio…

Non sarai tu il mio proibito sogno

Che ora come un nuovo natale mi afferra

 

Vorrei come disse un tuo amato verseggiatore

Piegare ogni accanimento e terrore

Quando vi sembrerà che tutto sia finito!

Troverete dentro di me un giardino che respira…

Lì ogni mio verso si compone ed ispira...

La mia Manica è immensa come l’infinito




Commenti