J’Accuse del 1 febbraio del 2020. Sulla citofonata di Salvini alla famiglia tunisina Ritorno a soffermarmi su quella “Famosa citofonata”. È semplicemente un orrore. Una mossa che riflette il valore scadente della persona e del leader politico che l’ha fatta. È scandaloso che avvenga in un paese democratico. È, altresì, discutibile che le destre in questo paese continuano ad esprimere una leadership intollerante e antistorica. Si tratta, appunto, di un problema ricorrente nella storia italiana. Un problema che si può sconfiggere solo condannando chi usa i mass media, offendendo la dignità e i diritti degli altri, ai fini della sua conquista del consenso. E se questo personaggio continua a mietere consenso politico, ciò è indicativo di una situazione che non ha nulla a che fare con lo stato diritto e la stessa costituzione del paese. Simili vicende devono essere prese in esame dalla magistratura. È l’unico modo per fermare il mostro che avanza e calpesta i nostri valori costituzionali.




J’Accuse del 1 febbraio del 2020.  Sulla citofonata di Salvini  alla famiglia tunisina



Ritorno a soffermarmi su quella “Famosa citofonata”. È semplicemente un orrore. Una mossa che riflette il valore scadente della persona e del leader politico che l’ha fatta.  È scandaloso che avvenga in un paese democratico. È, altresì, discutibile che le destre in questo paese continuano ad esprimere una leadership intollerante e antistorica.  Si tratta, appunto, di un problema ricorrente nella storia italiana. Un problema che si può sconfiggere solo condannando chi usa i mass media, offendendo la dignità e i diritti degli altri, ai fini della sua conquista del consenso. E se questo personaggio continua a mietere consenso politico, ciò è indicativo di una situazione che non ha nulla a che fare con lo stato diritto e la stessa costituzione del paese. Simili vicende devono essere prese in esame dalla magistratura. È l’unico modo per fermare il mostro che avanza e calpesta i nostri valori costituzionali.





Commenti